martedì 9 luglio 2019

Recensione "Una ragazza senza ricordi" Frances Hardinge

1 commenti
Buongiorno lettori, come state? Ho diverse recensioni da pubblicare, ma pochissimo tempo per starci dietro. Non vedo l'ora che arrivino le ferie!
Tra un ritaglio di tempo e l'altro però sono riuscita a buttar giù il mio parere riguardo a Una ragazza senza ricordi di Frances Hardinge, l'autrice che quest'anno ho conosciuto al festival Mare di libri.



Una ragazza senza ricordi
Frances Hardinge
Editore Mondadori ● Pagine 444
Cartonato € 18,00 ● Brossura € 12,00 ● Ebook € 6,99
Trama: Triss ha un'unica certezza: da quando è caduta nel fiume Macaber, nella sua vita tutto è cambiato. Era una notte buia, di cui non riesce a ricordare nulla. I minuti passati sott'acqua sembrano averla trasformata: Pen, la sorellina di nove anni, ha paura di lei, e continua a dire che in realtà Triss non è più Triss. Sembrano pensarla così anche i suoi genitori, che bisbigliano sottovoce dietro porte chiuse celando segreti e misteri, come le lettere che continuano a ricevere da Sebastian, il figlio morto in battaglia durante la Prima guerra mondiale. E intanto Triss ha continuamente fame, una fame insaziabile e brutale, piange lacrime di ragnatela e si ritrova in un corpo sempre più fragile, che sembra fatto di foglie e fango. Ben presto, Triss scopre l'esistenza di un perfido architetto che vive tra il mondo reale e l'Altronde, una dimensione popolata di malevole creature senza volto, ed è lì che Triss e Pen devono avventurarsi, prima che sia troppo tardi.


Recensione
Tris non si sente più la stessa persona. Il giorno dopo essere caduta nel fiume Macaber, episodio di cui stranamente non conserva ricordo, si sente diversa, come se qualcosa dentro di lei fosse profondamente cambiato. Non riesce a comportarsi come gli altri si aspettano che faccia e non riesce in nessun modo a mettere a tacere la fame insaziabile che la coglie nei momenti più disparati.
Di certo non aiuta che sua sorella più piccola, Pen, continui a dire ai suoi genitori che quella che hanno di fronte non è Tris, ma una brutta copia, un rimpiazzo.

martedì 25 giugno 2019

Mare di libri 2019 ▸ Recap sabato 15/06 (Frances Hardinge, Manlio Castagna e Guido Sgardoli)

3 commenti
Buongiorno lettori, finalmente eccomi qui a parlarvi della mia esperienza di quest'anno a Mare di libri! Come vi ho anticipato nel post in cui vi parlavo del festival (QUI) ho deciso di andare a Rimini sabato 15 e a farmi compagnia c'è stata sempre la mia fidata Veronica di Reading in the garden che, proprio come la sottoscritta, non riesce mai a mancare!

Il primo incontro a cui ho preso parte è stato quello con Manlio Castagna e Guido Sgardoli, in cui si parlava, a livello culturale relativamente a film e letteratura, della figura dei demoni. Il pubblico in sala era davvero giovanissimo, dunque mantenere alta l'attenzione non era per niente semplice,
eppure gli interlocutori ci sono riusciti alla grande!
Il primo a prendere la parola è stato Sgardoli, autore di The stone. Ha parlato di come, a suo parere, si possa interpretare questa figura partendo dal celebre romanzo I demoni di Dostoevskij e dal classicissimo Lo strano caso del dottor Jekyll e Mr Hide di Stevenson, che parlano sì di demoni, ma lo fanno in senso lato, perché si sa che i demoni possono anche essere interiori e non per forza bisogna relegarli alle figure mostruose e spaventose dell'immaginario collettivo.
Manlio Castagna (in foto a destra) poi, che personalmente non avevo mai incontrato e che mi ha fatto una buonissima impressione soprattutto per via del suo innato carisma e per la sua parlantina, ha detto la sua. Ha parlato di It, ha menzionato Lovecraft e i suoi magri-notturni e fatto degli interventi molto belli riguardo a Frankenstein e Il labirinto del fauno. Ha poi parlato anche del suo Petrademone, rivelando ai presenti che presto diventerà una serie TV (sembra che si stiano contendendo i diritti Netflix, la Rai e Amazon). A questo proposito penso che meriti moltissimo il trailer del secondo romanzo della serie - assolutamente no spoiler anche se non avete letto il primo libro - che ha mostrato a tutti e che ha davvero una grafica e un'atmosfera pazzesche! Ve lo inserisco di seguito.

mercoledì 12 giugno 2019

Mare di libri 2019 (Rimini 14-15-16 giugno) - Festival dei ragazzi che leggono

1 commenti
Buongiorno lettori, come state? Come tutti gli anni il mese di giugno vuol dire Mare di libri! Sono infatti di nuovo qui per parlarvi del festival dedicato ai ragazzi che leggono, dedicato agli autori di romanzi per ragazzi più amati. L'appuntamento è sempre a Rimini il 14, 15 e 16 giugno, ovvero proprio questo weekend!


Sono ormai anni che, a volte più assiduamente altre meno, ho il piacere di partecipare a questo festival. Una cosa di cui vado fiera è che, nonostante gli impegni, nonostante la mia via vita sia cambiata parecchio dalla prima volta che ho partecipato, da quando conosco il festival non ho perso nemmeno un'edizione! Potevo dunque mancare per questo 2019? Ebbene, no! Mare di libri significa vivere la passione per la lettura e percepirla. Si tratta di un'esperienza unica che vi consiglio caldamente, indipendentemente dagli ospiti.
Quest'anno sono davvero tanti gli ospiti interessanti e mi sarebbe piaciuto poter partecipare agli incontri sia sabato che domenica. Domenica però ho un impegno preso più di nove mesi fa, ovvero il concerto di Ed Sheeran a Roma (non vedo l'ora!) dunque riuscirò a essere al festival soltanto nella giornata di sabato.

Come di consueto, vi riporto di seguito una piccola parte del programma di questa edizione, con particolare attenzione sugli eventi che hanno maggiormente attirato la mia attenzione.

venerdì 14 giugno
Evento #3 ▸ Ore 16.30 Museo della città, Sala del giudizio
Incontro con Silvia Vecchini e Sualzo intervistati da Lodovica Cima
Autori di 21 giorni alla fine del mondo e La zona rossa.

Evento #4 ▸ Ore 18.30 Museo della città, Sala del giudizio
Lupi Incontro con Francesco Niccolini e Marta Palazzesi, modera Chiara Codecà
Conversazione incentrata sulla figura dei lupi, dalla letteratura al cinema. Francesco Niccolini autore di Il lupo e la farfalla; Marta Palazzesi autrice di Nebbia.

Evento #8 ▸ Ore 23.00 Cortile della Biblioteca Gambalunga
Fiabe da paura Reading di racconti con Simona Vinci e Alessia Canducci
Simona Vinci autrice di Rovina.