martedì 22 maggio 2018

Recensione "Legend" Marie Lu

0 commenti
Buongiorno lettori, come state? Mi spiace molto di non riuscire a essere presente e non voglio annoiarvi sul come o il perché, ma faccio quel che posso per farvi compagnia quando mi è possibile. Oggi ho deciso di lasciarvi il mio parere riguardo a Legend di Marie Lu, romanzo conosciutissimo che ho letto qualche mese fa e che mi ha lasciata a bocca asciutta.



Legend
Marie Lu
Editore Piemme ● Pagine 430
Cartonato 16,50 € ● Brossura N/D ● Ebook 6,99 €

Trama: In un mondo dominato dall'odio e dalla vendetta, c'è ancora posto per l'amore? Los Angeles, Stati Uniti. Il Nord America è spaccato in due e, tra la Repubblica e le Colonie, la guerra sembra destinata a non finire mai. June è una quindicenne prodigio, nata e cresciuta in una famiglia appartenente alle più alte sfere della Repubblica. Ha un vero talento nel mettersi nei guai con i suoi superiori e le sue bravate al collegio militare sono spesso decisamente pericolose. Da quando i suoi genitori sono rimasti uccisi in un incidente stradale, l'unico su cui sa di poter sempre contare è il fratello maggiore Metias. Almeno fino al giorno in cui Metias viene assassinato in circostanze misteriose mentre è a guardia di un ospedale. Il primo sospettato è Day, un ragazzo della stessa età di June, ma proveniente dai più miseri bassifondi della Repubblica. Nonché il criminale più ricercato del paese. June ha un unico desiderio, vendicare la morte di suo fratello, ma il giorno in cui la sua strada e quella di Day si incroceranno per la prima volta, niente sarà più come prima...


Recensione
In un futuro non molto lontano, gli Stati Uniti d’America sono profondamente divisi, da una parte le Colonie, colpite da una terribile povertà e afflitte dal terribile e letale Morbo, dall’altra la Repubblica.
June ha soltanto quindici anni, ma è considerata un prodigio per via delle sue straordinarie capacità. È cresciuta in una famiglia facoltosa e, insieme a suo fratello Metias, è membro dell’esercito della Repubblica. Da qualche anno però, i due sono rimasti orfani.
Dall’altra parte Day, che con June condivide soltanto l’età anagrafica, è un fuorilegge senza identità ricercato in tutta la Repubblica per i disordini che ha creato. Day vive ai margini della società e cerca di aiutare e prendersi cura, in gran segreto, della sua famiglia.

domenica 20 maggio 2018

GDL "Annientamento" Jeff Vandermeer ~
Inizio prima tappa

8 commenti
Buon pomeriggio lettori e buona domenica, siete carichi per cominciare questa nuova avventura insieme? Siete già riusciti a procurarvi il romanzo? Personalmente io ho ordinato il volume che racchiude l'intera trilogia qualche giorno fa e dovrebbe arrivarmi a breve. Non vedo l'ora di iniziare!
Ricordo a tutti che le iscrizioni rimarranno aperte fino a questo giovedì, dunque se qualcun'altro volesse unirsi a noi, è ancora in tempo per farlo.
Adesso però, veniamo a noi: siete curiosi di scoprire qualcosa di più sull'autore e sul film e di leggere insieme le prime righe del romanzo? Si parte!

Jeff Vandermeer
Jeff Vandermeer (Bellefonte, Pennsylvania - USA, 7 luglio 1968) è uno scrittore statunitense che vive in Florida con la moglie, noto anche per essere stato il primo a dare una definizione ufficiale al new weird, un sottogenere della narrativa fantastica, che si è sviluppato a partire dagli anni '90, che mescola fantasy e fantascienza.
Quando era poco più che ventenne, Vandermer è rimasto folgorato e affascinato dal romanzo di Angela Carter Le infernali macchine del desiderio, che lo ha molto segnato e influenzato.
Vandermeer ha pubblicato numerosi romanzi, collezioni di racconti e antologie, ha vinto tre World Fantasy Awards, un Nebula Award e uno Shirley Jackson Award (entrambi proprio per Annientamento) ed è stato finalista anche per altri prestigiosi premi, come lo Hugo Award.
La Trilogia dell'Area X è stata pubblicata in Italia da Einaudi nel 2015. L'omonimo film è stato distruibito nei cinema statunitensi e cinesi a febbraio di quest'anno, e successivamente in tutti gli altri paesi da Netxflix, in marzo.

Annientamento: L'incipit
Di seguito, trovate l'incipit del romanzo. Poche righe, che però sono già capaci di incuriosire il lettore e di portarlo direttamente nel vivo della vicenda.

La torre, che in teoria non doveva esserci, affonda nel terreno in un punto appena prima che la foresta di pini neri faccia strada alla palude e poi ai canneti e agli alberi contorti delle pianure salmastre. Dietro le pianure salmastre e i canali naturali c’è l’oceano e, un po’ piú in là sulla costa, un faro abbandonato. Tutta questa zona del paese è disabitata da decenni, per motivi non facili da raccontare. La nostra spedizione era la prima a entrare nell’Area X da oltre due anni e l’equipaggiamento di chi ci aveva preceduto era in gran parte arrugginito, le tende e i capannoni ridotti a poco piú che gusci. Guardando quel paesaggio imperturbato, non credo che qualcuna di noi riuscisse già a vedere la minaccia.

mercoledì 9 maggio 2018

Gruppo di lettura "Annientamento" Jeff Vandermeer ~ Introduzione & iscrizioni

9 commenti
Buongiorno lettori, come state? Io ho da poco cambiato lavoro e di recente sto avendo un periodo piuttosto pieno di impegni... ho quasi l'impressione di non fermarmi mai! Corro a destra e a sinistra come una trottola impazzita... oggi comunque, sono finalmente qui per aprire le iscrizioni al nuovo gruppo di lettura. Al sondaggio c'è stata una bella battaglia, ma alla fine ad avere la meglio è stato Annientamento, il primo volume de LA TRILOGIA DELL'AREA X di Jeff Vandermeer.



Annientamento
Jeff Vandermeer

Editore Einaudi ● Pagine 182
Cartonato 16,00 € ● Brossura N/D ● Ebook 7,99 €

Trama: Per trent'anni l'Area X - un territorio dove un fenomeno in costante espansione e dall'origine sconosciuta altera le leggi fisiche, trasforma gli animali, le piante, sembra manipolare lo stesso scorrere del tempo - è rimasta tagliata fuori dal resto del mondo. La Southern Reach, l'agenzia governativa incaricata di indagarne gli enigmi e nasconderla all'opinione pubblica, ha inviato numerose missioni esplorative. Nessuna però è mai tornata davvero dall'Area X: chi, inspiegabilmente, ricompariva al di qua del confine era condannato a un destino peggiore della morte. Questa volta, però, sarà diverso: la dodicesima missione è composta unicamente da donne. Quattro donne che non conoscono nulla l'una dell'altra, nemmeno il nome - sono indicate con la funzione che svolgono: l'antropologa, la topografa, la psicologa e la biologa - accettano di partecipare a un viaggio che assomiglia molto a un suicidio. Cosa le ha spinte a imbarcarsi in una missione tanto pericolosa? La biologa spera di ritrovare il marito, uno dei membri dispersi della spedizione precedente. Ma forse cerca anche di fuggire dai suoi fantasmi. E le altre? Cosa nasconde la psicologa, ambigua leader del gruppo? Quando le quattro esploratrici incappano in una strana costruzione mai segnalata da nessuna mappa, capiranno che fino a quel momento i disturbanti misteri dell'Area X erano stati appena sfiorati.


Non so voi, ma io ho sentito parlare di Annientamento, romanzo di fantascienza vincitore del primo Nebula e del premio Shirley Jackson, per la prima volta ai tempi in cui il romanzo è arrivato nelle librerie italiane, ovvero circa tre anni fa. Vedevo diverse persone parlarne in rete e per lo più ne decantavano le lodi, eppure vi dirò, allora non mi attraeva per niente. Poi grazie a Netflix, soltanto qualche mese fa, l'adattamento della serie è sbarcato sul piccolo schermo e questa volta la curiosità è riuscita ad avere la meglio sul mio immotivato scetticismo e il desiderio di leggere la serie è diventato sempre più forte.